storia dell'orchestra

L’orchestra Sinfonica di Salerno Claudio Abbado è una delle realtà orchestrali più interessanti sul territorio nazionale, che si sta prepotentemente affermando in Italia e all'estero, grazie al talento dei suoi componenti e al rilievo internazionale dei direttori che la hanno diretta. È nata nel gennaio del 2016 dalla determinazione di Giovanni Di Lisa, con l’intento di sviluppare il progetto artistico attraverso il binomio di entusiasmo ed energia permettendo ai più talentuosi musicisti italiani di esprimersi, emergere ed affermarsi nel mondo attraverso la musica. Composta da circa 60 giovani orchestrali, l’OSSCA – è questo il suo acronimo – ha calcato palcoscenici di grande prestigio, come Villa Rufolo nel Ravello Festival. Grande successo di critica e di pubblico, con oltre 6000 spettatori ha riscosso il concerto “Viva La Musica 2016” presso il Gärten der Welt di Berlino. Nel 2017 l'Orchestra Sinfonica di Salerno Claudio Abbado dà il via alla sua nuova stagione sinfonica presso il Teatro Augusteo di Salerno. Oltre al M° Ivan Antonio, che è direttore artistico e musicale, l’OSSCA è stata diretta dai Maestri Nicola Hansalik Samale, Georgios Balatsinos, Jacopo Sipari da Pescasseroli, Elio Orciuolo, Stefano Salvatori. Inoltre ha collaborato con artisti di indiscussa fama internazionale come Francesco Malapena, Raul Alonso, Antonella De Chiara, Francesca Bruni, Elisa Balbo, Luigi Cirillo, Aurelia Macovei, Gennaro Cardaropoli, Gaetano Falzarano e Raffaella Cardaropoli.